Regolamenti: strano ma vero!

Le regole riguardano fatti accaduti realmente in qualche angolo remoto del mondo, e sono eventi abbastanza rari, ma per quanto possano sembrar strani, e a volte anche assurdi, state certi che il regolamento Fifa li prevede.

1) Non si può fare autorete battendo un calcio di punizione. Se per caso un difensore dovesse passare al portiere la palla da una punizione, e il portiere dovesse mancarla, in caso di gol, l’arbitro sarà costretto ad annullare. E ancora più assurdo è che non ci sarà una specie di controfallo, ma si riprenderà con un calcio d’angolo per gli avversari.

2) Il portiere può segnare con le mani. Ovviamente non si può entrare in area avversaria e prendere il pallone con le mani, ma se un portiere avesse una forza nelle braccia tale da fare un rilancio che arrivi fino all’altra porta, e dovesse insaccarsi, la rete sarebbe regolare. Mentre non sarebbe valido il gol con le mani da fallo laterale.

3) Se un calciatore esulta per un gol e si toglie la maglia e contemporaneamente spezza la bandierina, non potrà essere espulso, perchè ha compiuto la stessa infrazione (esultanza eccessiva), ma se contemporaneamente protesta con l’arbitro perchè nel frattempo gli ha annullato il gol può beccarsi la seconda ammonizione per proteste.

4) Sul calcio di rinvio e sulla rimessa laterale non esiste fuorigioco.

5) Lanciare il parastinchi per deviare il pallone che sta finendo in rete porterebbe al calcio di rigore e ad una espulsione per il difensore, perchè il parastinchi sarebbe considerato un prolungamento del calciatore, e quindi non autorizzato. Certo, resta da vedere qual’è quel difensore che anzichè rincorrere la palla perde tempo a slacciarsi il parastinchi.

6) Mentre il portiere palleggia in area, nessuno può togliergli il pallone, nemmeno quando è al suolo, perchè è considerato ancora tra le mani del portiere (anche se questa norma è stata molto spesso disattesa).

7) Secondo voi chi decide la porta sotto la quale battere i rigori? Se pensate che lo decide chi vince il lancio della monetina avete perso. Lo sceglie l’arbitro, mentre la monetina serve solo per scegliere chi comincia a battere i rigori.

8 ) E’ possibile segnare battendo un calcio d’inizio (già successo a Ruben Sosa dell’Inter una quindicina di anni fa).

9) Un raccatapalle può parare un tiro. L’assurda regola infatti prevede che se il pallone sta andando in rete, ma un raccattapalle ci mette il piede e lo devia, non sarà considerato gol, ma si riprenderà con una rimessa laterale. Poi però saranno guai del raccattapalle.

10) Se invece succede la stessa cosa su un calcio di rigore, allora questo verrà ripetuto.

11) Se su un fallo da rigore all’arbitro cade il fischietto, può concederlo ugualmente, anche senza fischiarlo. Basterà gridare o assegnarlo con dei gesti.

12) Se dovesse arrivare un fischio dagli spalti così forte da far convincere che è arrivato dall’arbitro, e un difensore dovesse fermare la palla in area con le mani, non è da considerarsi rigore, ma si riprenderà con una rimessa laterale in favore degli avversari.