Grande successo in occasione dello stage per allenatori organizzato da Erreà Academy

NELLE giornate di sabato e domenica 4 e 5 luglio Erreà Academy ha ospitato uno stage molto importante, stage che ha visto la partecipazione di quasi 120 tecnici. Il ruolo di relatore di spicco è toccato ad Arrigo Sacchi, allenatore che ha parlato ai presenti e non solo, il mister ha voluto sostenere una lezione parallela "personalizzata" alla delegazione di studenti giapponesi giunti da Kioto proprio per studiare il nostro calcio e per scoprire i segreti del Metodo Castello.
Tanti gli allenatori di levatura nazionale e internazionale che hanno preso parte ai due giorni di formazione, evento organizzato in collaborazione con All Football. Vincenzo Pincolini, Massimo De Paoli, Matteo Camoni, Ivan Zauli e tanti altri tra i relatori della sala principale di Erreà Accademy. Lo stage si è articolato in due sezioni, una parte in classe ed una in campo, strettamente pratica. Oltre al "Calcio totale" e al "Metodo Castello" sono stati affrontati molti altri temi, dalla preparazione estiva fino ad una lezione dedicata alla scuola di tattica olandese.
"Sono qui per spiegare agli allenatori come trasmettere il Calcio Totale ai ragazzi, oggi spesso siamo costretti ad una tattica difensivista, che non esalta il gioco e l'atleta" così Arrigo Sacchi, prima della lezione, il celeberrimo allenatore ha continuato dicendo: "Il nostro calcio ha tanti problemi, ma prima di tutto sarebbe opportuno valorizzare i nostri vivai e migliorare il livello dei nostri campionati giovanili" il Profeta di Fusignano ha concluso parlando della mattinata, del Nuovo Parma e non solo.
La giornata, coordinata dalla nota azienda Erreà, ha avuto molto successo, tanti gli spunti e le riflessioni venute a galla, riflessioni maturate grazie alla grande passione e al grande senso di responsabilità che spinge allenatori e dirigenti ad aggiornarsi, migliorando così il livello del calcio nazionale.