1994: un mercoledì da leoni

18.11. 2009 Al Santa Sofia si è recuperata la partita di andata contro il Viadana. Dopo il pareggio subito in extremis contro la Virtus Cibeno i ragazzi di mister Agnetti erano attesi da una sorta di riscatto per cercare di migliorare una classifica purtroppo deficitaria. I padroni di casa si presentano con Piras in porta, linea a 4 in difesa, Fanti ed Arcieri in mezzo al campo, Farina a destra, Konate a sinistra, ed un 1-1 avanti formato da Piccinini e Caffarelli. La Junior parte subito forte, si vede che è in giornata e dopo alcuni cambi di gioco che strappano applausi arriva la prima occasione con una palla filtrante che arriva a Piccinini, l’ex giocatore dell’Arsenal a tu per tu con il portiere preferisce passare la palla a Konate al centro dell’area che arriva in leggero ritardo e non riesce a concludere a rete. Passano pochi minuti e la Junior FC passa in vantaggio con Farina che dopo uno scambio con un compagno dal vertice sinistro dell’area lascia partire un missile terra-aria che si insacca la dove il portiere non può nulla. Ci si attende la reazione dei mantovani, ma sono ancora gli Junior boys a spingere e a cercare il raddoppio, ci provano con Farina, Konate e Piccinini su punizione ma è Arcieri che in mischia trova il corridoio giusto e porta il risultato sul 2-0. Si va a bere tutti un the caldo, si riordinano le idee e si ritorna in campo. Nel secondo tempo la trama non cambia, Junior a trazione anteriore e Viadana alle corde. La Junior è in vena di regali, ma dopo diverse occasioni fallite arriva il colpo del ko, un cross dalla sinistra trova Clemente pronto a battere il portiere avversario. I nostri non sono sazi ed arrivano al poker con Konate che dopo alcune occasioni fallite riesce a trovare la soddisfazione personale. Prima del termine della partita c’è anche il tempo di vedere il goal del Viadana che chiude il risultato sul 4-1. Tre punti strameritati e buone indicazioni per mister Agnetti in vista della sfida domenicale contro il Tricolore Reggiana, il tutto sotto gli occhi del selezionatore della rappresentativa provinciale Del Grosso. Meditate gente, meditate.